La vertigine della guerra

17,00 €
Tasse incluse

Autore: Roger Caillois - 2014 - ISBN 9788890556210 - Casa di Marrani

 La guerra ha cessato di essere un’attività di lusso, un complemento della diplomazia, apparendo sempre più come il parossismo dell’intera esistenza nazionale. Quasi tutto la prepara, quasi tutto le è subordinato. A cosa è permesso esistere all’infuori di essa? Non certo agli uomini, e nemmeno ai beni. La guerra non si limita più a parassitare la società civile, ma tende ad assorbirla interamente. Una nuova fase si compie oggi: quella del passaggio dalla democrazia liberale alla democrazia totalitaria.