Menù
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità

Categorie
Achab
Argonavis Edizioni
Arterigere
AttilioFraccaroEditore
Autoproduzioni Fenix
Azione Sperimentale
Bébert Edizioni
ben...Essere
BFS Edizioni (Biblioteca Franco Serantini)
Biblohaus
Bizzarro!
Book Editore
Casa di Marrani
CD Musica
Centro Documentazione di Pistoia
Centro Espressioni Cinematografiche
Centro Studi Cinematografici
Cinemazero
Città del Sole Edizioni
Colibri'
Diest
Dissensi Edizioni
Drago Edizioni
Ecomuseo Colombano Romean
Edicta
Edizioni Creativa
Edizioni del Faro
Edizioni L'internazionale
Edizioni Nautilus Torino
Edizioni S
Ellin Selae
EMI
Ente dello Spettacolo
Eris Edizioni
Ermes
Ferrari Editore
Frullini Edizioni
Gallino
GME Produzioni
Il Ciliegio
Il Galeone
Immanenza
Impremix
Intra Moenia
Isonomia
Istrixistrix
Jona editore
Kappa Vu
Kurumuny
L'Obliquo
La Cineteca del Friuli
La città del sole
La Fiaccola
La Mandragora
La Memoria del Mondo
La Piccola
La Rosa
La Tana
La Zattera dell'Arte
Lorusso Editore
Lu.Ce Edizioni
Magmata
Malanotte Autoproduzioni
Marco
Marx Ventuno
MC Editrice
Memoria Generazionale
Michele Manca Edizioni
Moroni Editore
Multimedia
Muscles
Nautilus
NonCredoLibri
Ortica Editrice
Petite Plaisance
Porfido
Prospettiva Editrice (Civitavecchia)
Prospettiva Edizioni
Punto Rosso
Rave Up
Red Star Press
Rinascita Edizioni
Sabbiarossa Edizioni
Sala
Sankara
SEB 27
Secondavista Edizioni
Seminario Veronelli
Sensibili alle foglie
Serarcangeli
Shambhu
Sicilia Punto L Edizioni
Simple
Società di Mutuo Soccorso Ernesto de Martino
Storia Ribelle
Tabor
Tucker Film
Zambon
Zero in Condotta

CERCA
inserisci una parola:
 
 
     

offerte

IL DIRITTO AL LAVORO E IL DIRITTO ALLA PROPRIETÀ



Prezzo*: € 12,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

Il diritto al lavoro e il diritto alla proprietà

Autore: Pierre-Joseph Proudhon
Pagine: 80
Collana: Riflessioni libertarie, 14
Anno: 2017
ISBN: 9788898926534
Traduzione e cura di Achille Perna

“…il diritto al lavoro è la sola base di legittimità della proprietà, e questa non può essere garantita senza garantire a maggior ragione il diritto al lavoro…”
“Quando dico che c’è opposizione necessaria, antagonismo fatale fra il diritto al lavoro, o, se si preferisce, fra l’organizzazione del lavoro e il diritto di proprietà, cioè fra due principî altrettanto legittimi, indistruttibili e fonda-mentali; quando dico che il primo è la negazione del secondo, che tende continuamente ad assorbirlo, e deve alla fine, trasformandolo, farlo scomparire, non affermo qualcosa proprio solo del lavoro e della proprietà; enuncio solamente uno dei casi particolari della legge più generale dell’intelletto umano, della formula suprema della creazione e della società.”

Pierre-Joseph Proudhon (1809-1865) è considerato uno dei padri fondatori e tra i primi teorici moderni dell’anarchia. Nato in una famiglia poverissima, dopo gli studi, in parte da autodidatta, iniziò a lavorare in una tipografia e correggere bozze di libri teologici. Nel 1838 usufruì di una borsa di studio e potette andare a Parigi dove si dedicò intensamente agli studi ed entrò in contatto con le idee socialiste. Nel 1840 pubblicò Che cos’è la proprietà? il suo libro più famoso e, sei anni dopo, il suo libro maggiore Sistema delle contraddizioni economiche. Nel 1848 prese brevemente parte all’Assemblea nazionale come rappresentante del popolo e per quell’occasione scrisse il discorso Il diritto al lavoro e il diritto alla proprietà. Dal 1849 al 1852 fu incarcerato per la sua opposizione a Napoleone III. Dopo la pubblicazione del libro La giustizia nella rivoluzione e nella chiesa fu di nuovo condannato ma fuggì a Bruxelles. Ritornò a Parigi grazie a un’amnistia dove morì nel 1865.

 






Torna alla homepage




CARRELLO DELLA SPESA
  sono presenti
0 prodotti
 
     

Login

NEWSLETTER
inserisci la tua email:
 
 
     

Novità