Menù
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità

Categorie
Achab
Argonavis Edizioni
Arterigere
AttilioFraccaroEditore
Autoproduzioni Fenix
Azione Sperimentale
Bébert Edizioni
ben...Essere
BFS Edizioni (Biblioteca Franco Serantini)
Biblohaus
Bizzarro!
Book Editore
Casa di Marrani
CD Musica
Centro Documentazione di Pistoia
Centro Espressioni Cinematografiche
Centro Studi Cinematografici
Cinemazero
Città del Sole Edizioni
Colibri'
Diest
Dissensi Edizioni
Drago Edizioni
Ecomuseo Colombano Romean
Edicta
Edizioni Creativa
Edizioni del Faro
Edizioni L'internazionale
Edizioni Nautilus Torino
Edizioni S
Ellin Selae
EMI
Ente dello Spettacolo
Eris Edizioni
Ermes
Ferrari Editore
Frullini Edizioni
Gallino
GME Produzioni
Il Ciliegio
Il Galeone
Immanenza
Impremix
Intra Moenia
Isonomia
Istrixistrix
Jona editore
Kappa Vu
Kurumuny
L'Obliquo
La Cineteca del Friuli
La città del sole
La Fiaccola
La Mandragora
La Memoria del Mondo
La Piccola
La Rosa
La Tana
La Zattera dell'Arte
La Zisa
Lorusso Editore
Lu.Ce Edizioni
Magmata
Malanotte Autoproduzioni
Marco
Marx Ventuno
MC Editrice
Memoria Generazionale
Michele Manca Edizioni
Moroni Editore
Multimedia
Muscles
Nautilus
NonCredoLibri
Ortica Editrice
Petite Plaisance
Porfido
Progetto Accademia
Prospettiva Editrice (Civitavecchia)
Prospettiva Edizioni
Punto Rosso
Rave Up
Red Star Press
Rinascita Edizioni
Sabbiarossa Edizioni
Sala
Sankara
SEB 27
Secondavista Edizioni
Seminario Veronelli
Sensibili alle foglie
Serarcangeli
Shambhu
Sicilia Punto L Edizioni
Simple
Società di Mutuo Soccorso Ernesto de Martino
Storia Ribelle
Tabor
Tucker Film
Zambon
Zero in Condotta

CERCA
inserisci una parola:
 
 
     

offerte

GIORNO PER GIORNO



Prezzo*: € 19,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

Gino Benvenuti
GIORNO PER GIORNO
racconti

Con la prefazione di Raffaele K. Salinari

“Possiamo ricordarci del mito di Filemone e Bauci, nel quale si descrive la figura del giusto come colui, o colei, che portando con sé un tocco gentile, lo fa amico di tutte le cose… Gino Benvenuti è un giusto e i racconti sono le sue maschere: in Giorno per giorno la prosa è tesa, come a mettere in rilievo tutti i particolari che compongono i tratti di queste pagine caleidoscopiche, affinché ogni frammento irradi al massimo la sua luce, brillante od oscura che sia, a dispiegare pienamente il suo potenziale immaginale, evocativo, metaforico, grazie al quale può farci attraversare, nel tempo della cronaca, di Cronos, il cammino sospeso costruito attraverso l’atto creativo, poietico, del racconto.
Ma dove porta la sua passerella? Ebbene, per la nota verità metafisica secondo cui «ciò che è in alto è come ciò che è in basso», «il giusto» deve collegare sia le vette, gettando un ponte tra il modo terreno e quello ultraterreno, sia le voragini nascoste nelle viscere della terra e nell’animo umano, riportandole, senza commenti o stigmate morali, in superficie. La gerarchia che ha nelle maschere del giusto le sua cime più alte, sprofonda allora anche in gradini successivi nell’abisso dell’abominio, dove si esprime non tanto la voce umana, ma quella che si potrebbe chiamare, col titolo di uno dei suoi racconti, L’Inquietudine, cioè il sentimento del Cosmo alla perenne ricerca della sua stessa forma”. (dalla Prefazione di Raffaele K. Salinari)

Gino Benvenuti è nato a Firenze il 2 novembre1943 e attualmente vive a Prato. Ha iniziato a lavorare all’età di 14 anni dopo aver conseguito la Licenza di Avviamento al lavoro. Dopo alcune esperienze in fabbrica viene assunto come bidello in una scuola statale e questa situazione gli permette di frequentare i corsi serali comunali conseguendo come privatista la maturità tecnica per geometri. Successivamente si iscrive a Lettere e Filosofia a Firenze laureandosi nel 1979 con una tesi su “Analisi della rivista cattolica Il Regno 1966/1971” che viene pubblicata l’anno successivo dalla Bonhoeffer edizioni di Reggio Emilia con il titolo Informare i cattolici. La sua esperienza nel campo della narrativa nasce con la pubblicazione del libretto Paradosso (1977), edizioni Techné Firenze e prosegue con le pubblicazioni di Labirinto (1984) e Diagramma (1989) entrambe con la casa editrice Del Bianco di Firenze. Nel periodo 1977-1989 collabora alle riviste di poesia e narrativa fiorentine Collettivo R, Stazione di Posta e Occhio Turchino (numero unico) pubblicando diversi racconti. Dal 1990 al 2004 viene eletto tre volte come consigliere provinciale a Firenze nella lista di Democrazia Proletaria e a Prato nelle liste di Rifondazione comunista. In questo periodo il Centro di Documentazione di Pistoia gli pubblica “Cronache dal Movimento di lotta per la casa”, Gennaio 1990/Giugno 1991, di cui è stato uno dei fondatori. Nel 2009 inizio a raccogliere cronologicamente la sua produzione e pubblica: 2009, Linea di Confine, UniService Trento. 2010, Appunti quotidiani, UniService Trento. 2012, Orme Intrecciate, UniService Trento. 2013, Disagio, Biblion Lecce. 2014, Flash di un’alba, You Can Print Lecce. 2015, A Briglia sciolta, Senso Inverso. 2017, Le Tresche, Libroventura Madrid.

Pagg.508, 19 euro.






Torna alla homepage




CARRELLO DELLA SPESA
  sono presenti
0 prodotti
 
     

Login

NEWSLETTER
inserisci la tua email:
 
 
     

Novità