Re e servi

25,00 €
Tasse incluse

Autore: Marc Bloch - 2016 - ISBN 9788898926787 - Immanenza

Ultimi articoli in magazzino

«A far sì che gli affrancamenti concessi dai re fossero numerosi, furono tre condizioni: innanzitutto che i re abbiano avuto bisogno di denaro; in secondo luogo che i servi abbiano avuto una forte volontà di divenire liberi per impegnarsi in una spesa tanto onerosa; e infine che questi servi abbiano potuto trovare, o nel proprio patrimonio o per mezzo di prestiti, la somma necessaria al loro riscatto… D’altra parte, malgrado tutte le misure prese, i diritti servili rendevano poco; si pensò quindi che sopprimendoli si potesse guadagnare di più che perseguendone la riscossione. Sembrava così essersi aperta una risorsa abbondante e la si volle sfruttare al massimo profitto possibile. Attendere che i servi, desiderosi di una condizione migliore, proponessero di riscattarsi, non parve più sufficiente. Si decise, pertanto, di provocare le loro richieste. A questo fine, si pensò di andarli a cercare, per offrire e forse imporre loro questo beneficio costoso, che essi non sempre si preoccupavano di reclamare… …Poco importavano i desideri dei privati. Quando aveva bisogno di denaro, il re doveva rendere liberi tanti uomini…» Marc Léopold Benjamin Bloch (1886-1944) è stato uno dei maggiori storici del XX secolo. Formatosi all’École Normale Supérieure, completò gli studi in Germania e ricoprì la cattedra di Storia medioevale a Strasburgo dal 1920 al 1936. Nel 1929 con Lucien Febvre fondò gli «Annales d’histoire économique et sociale». Dopo aver combattuto nelle due guerre mondiali venne destituito dal governo Pétain. Arruolatosi nella Resistenza con il nome di battaglia Narbonne fu catturato dai nazisti e fucilato.