STUDI SU MARX (ED ENGELS)

16,00 €
Tasse incluse

Autore: André Tosel – 2020 - ISBN 9788883512544 – Punto Rosso

Verso un comunismo della finitudine
Traduzione e cura di Marco Vanzulli

La parabola dei marxismi del XX secolo, che ha accompagnato la fine del comunismo di questo stesso secolo, è terminata. Se il legame con la pratica del marxismo in generale è ormai spezzato, il pensiero di Marx non è morto; è certo finito e circoscritto all’interno di un proprio contesto, ma la sua capacità di spiegazione rimane inesauribile, fintanto che sussiste il suo oggetto, il modo di produzione capitalistico; è un pensiero che sarà tanto più capace di generare mille marxismi inediti quanto più di esso ci si riapproprierà criticamente e a tal fine diviene filosoficamente strategica l’individuazione dei suoi presupposti filosofici problematici, tra i quali vi è il paradigma della produzione compreso nella prospettiva «grande borghesia» dell’illimitatezza dell’autoproduzione e della sua immaginazione di dominazione assoluta. Ma Marx si oppone a Marx ed è possibile delineare gli elementi di un comunismo della finitudine che anima la critica dell’economia politica e della valorizzazione capitalistica. La determinazione e lo sviluppo di questi elementi, intorno alle tematiche del lavoro, della politica, della giustizia e della scientificità, costituiscono il compito di questi studi. La fine del comunismo del XX secolo può aprirsi sul futuro di un comunismo della finitudine nel XXI secolo. Una prospettiva che può fornire le armi teoriche per analizzare e combattere il nichilismo della produzione capitalistica che minaccia il mondo con una barbarie inedita le cui premesse sono già qui davanti a noi, visibili a tutti coloro che le vogliono vedere. Nato prima di Marx e del comunismo fallito del XX secolo, il comunismo non si esaurisce nelle sue forme note ed esiste come tendenza sempre attualmente determinata. Lo sforzo di ripensare l’opera di Marx (e anche quella di Engels, compresi quegli aspetti più manifestamente discutibili) al di là della volontà nichilistica di potenza, al di là della coppia speculare del dominio e della servitù, intende contribuire alla determinazione di questo comunismo dell’avvenire e a mettere in luce la figura ancora enigmatica delle possibilità reali del nostro essere-in-comune.

André Tosel (15 giugno 1941 - 14 marzo 2017) è stato un filosofo marxista e accademico francese. Ha insegnato Filosofia alla Sorbona di Parigi fino a diventare professore ordinario di Filosofia all'Università di Nizza. È stato vicepresidente e direttore del Centro per la storia delle idee dal 1992 al 2003. È autore di molti libri sul marxismo e sui problemi teorici. (https://en.wikipedia.org/wiki/Andr%C3%A9_Tosel).
pagg 136

chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.