• Nuovo prodotto

The egg journal n.2 inverno 2022 - Bellezza/Beauty

16,00 €
Tasse incluse

AA.VV. - 2022 - ISBN 9788898773091 - Kurumuny

Avremmo voluto creare questo secondo numero di «The Egg Journal» sospendendo lo sguardo e operando “a occhi chiusi” per poter affrontare il tema della bellezza più liberi dalla soggettività del nostro occhio. La bellezza infatti, oltre a venire percepita attraverso i cinque sensi, si rivela, per chi è in grado di coglierla, mediante vasti e indefinibili richiami: per la fotografa Lisetta Carmi essa si manifesta con la diversità “…dare voce ai più poveri, a coloro che non hanno diritto di parlare, a coloro che subiscono le ingiustizie di questo mondo…” mentre per Anna Correale alberga nei luoghi tristi “…un luogo adatto allo sperpero di tempo, di intelligenza, di bellezza...” C’è invece chi la considera una questione di educazione, come dichiara la direttrice artistica della maison Dior, Maria Grazia Chiuri, nell’intervista di Ludovica Scalzo o chi, come Viktor Misiano, vede la bellezza nelle opere di Dubossarsky e Vinogradov che celebrano il kitsch. Il complesso tema della bellezza, racchiuso in minima parte in questo numero due di The Egg Journal, ha dato vita a un caleidoscopio di riflessioni imprevedibili: un numero a nostro avviso, intenso ed emozionante.

* * *

We would have liked to create this second issue of "The Egg Journal" by suspending our gaze, working "with our eyes closed" to address the theme of beauty free of the subjectivity of vision. In addition to being perceived through our senses, beauty reveals itself amidst unlikely settings and undefinable callings: for the photographer Lisetta Carmi it manifests itself among the diversity: “...giving voice to the poorest, to those who do not have the right to speak, to those who suffer the injustices of this world...”, while for Anna Correale, it dwells in sad places "...a place suitable for the waste of time, of intelligence, of beauty...". In lieu, some consider it a matter of education, as the artistic director of the maison Dior Maria Grazia Chiuri declares in Ludovica Scalzo's interview or those who, like Viktor Misano, see beauty in the works of Dubossarsky and Vinogradov that celebrate kitsch. The complex theme of beauty, only partially addressed in this issue, has given rise to a kaleidoscope of unpredictable reflections all, in our opinion, challenging and compelling.

Franco e Claudia Chiarpei

chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.